Profilo Aziendale

Dal 1938 l’azienda progetta e realizza calzature.

Questa è la storia di una passione lunga più di settant'anni e tre generazioni.

 

E' una storia italiana, che assomiglia a tante storie imprenditoriali positive, ma che per noi rappresenta il nostro patrimonio di valori e l'anima dei nostri prodotti.

 

 

 

Nel 1938 mio padre Ruggiero mette su un piccolo laboratorio artigiano di calzature,che nel primo dopoguerra prende il nome di Cortelgomma. Le suole sono realizzate utilizzando pneumatici usati di camion militari, le tomaie sono ricavate dalle divise militari dimesse dopo la guerra. E' una piccola realtà, nata da una passione e dall'iniziativa tipica italiana del periodo della guerra. Gli attrezzi sono semplici e rudimentali; con lentezza, pazienza lavoro puramente manuale e tanta determinazione si realizzano circa 10 paia al giorno, vendute nei mercati più vicini.

Crescono le capacità e cresce l'esperienza, trasformando nel giro di pochi anni la piccola bottega in azienda, in grado di produrre alcune centinaia di paia al giorno, distribuite nell'Italia intera.

Nel 1983 l’azienda prende il nome di Cofra, proseguendo la tradizione familiare. Diventa solida e forte, grazie all'esperienza di tanti che negli anni hanno speso energie e acquisito know-how facendola crescere con prodotti di qualità. Gli investimenti in ricerca e innovazione, la lungimiranza che non deve mai mancare, la determinazione e la consapevolezza che la passione, il lavoro e la dedizione sono il vero motore di un'azienda sana ci hanno fatto guardare lontano.

L'artigianalità si è trasformata in un processo industriale certificato. Cofra è stata infatti il primo calzaturificio in Italia  ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001.

Nel 1989 nasce la divisione Safety. Si producono calzature antinfortunistica e, con un pizzico di orgoglio, posso dichiarare che il brand Cofra si afferma presto come uno dei più importanti del settore, prima in Italia, poi in Europa e oltre. E’ presente oggi in oltre 100 paesi nel mondo.

  

Con un organico di 340 persone impiegate direttamente, Cofra oggi controlla la totalità del processo produttivo, a garanzia di elevati standard qualitativi. Il notevole livello di specializzazione produttiva è garantito dalla costante attività di Ricerca e Sviluppo, che prevede ogni anno investimenti pari al 5% del fatturato.

Styling, progettazione e controllo qualità in stretta connessione danno vita alle collezioni Cofra, dal progetto all’industrializzazione.

  

Questa è la realtà che ci rende orgogliosi e che ha reso il nostro brand affermato nel mondo.

  

Durante tutti questi anni, il desiderio di tornare idealmente al "laboratorio" di mio padre ha sempre cercato un canale per esprimersi. Lo ha trovato nel brand "LABORATORIO CORTE", nel suo nome che ne riprende il senso e lo spirito. E il senso di continuità attraverso le generazioni future lo hanno i nomi delle linee, Giuse Corte, Monica Corte e Ilaria Corte, un piccolo accenno al mio nome e a quello delle mie figlie, che mi auguro continuino a far vivere questa passione lunga una vita. 

 

Il patrimonio più importante che vive in questo brand è tutta la strada che è stata percorsa.

 

Su una sapiente produzione industriale si è voluto infatti innestare un’attenta mano artigianale su ogni paio, come la spazzolatura a mano o la fresatura delle suole, che aggiunge valore a ogni singola scarpa rendendola unica. E' un po' come far tornare a vivere la passione artigianale di quel piccolo laboratorio da cui tutto è partito.

La lunga esperienza nel settore calzaturiero, l'attento studio della morfologia del piede e le risposte che in questi anni sono state date in termini di comfort si riversano nelle calzature Laboratorio Corte, un nuovo, piacevole mix fra suggestioni di modellistica artigianale e tendenza, attente all'estetica ma ricche di contenuti in termini di benessere. L'estetica e gli esercizi stilistici di modelleria non riescono a farci distrarre dall'importanza che il comfort ha per chi deve indossare i nostri prodotti. Soluzioni estetiche che seguono le tendenze moda sono sempre accompagnate da soluzioni tecnologiche all'avanguardia in direzione del massimo benessere.

 

Una scarpa sbagliata è un'occasione mancata per star bene! E nel nostro “laboratorio” questa occasione non la perdiamo mai di vista.

 

Giuseppe Cortellino

 

 

L’azienda

L’azienda, che dal 1983 ha preso il nome di Cofra, è ubicata in Italia, a Barletta, in Puglia. Occupa un’area di  45.000 m², di cui 25.000 m² di superficie coperta e 20.000 m² dedicati a lavorazione e  magazzini.
Consta di un organico di 340 persone impiegate.

 

L’affidabilità del processo produttivo, dalla selezione delle materie prime ai controlli di qualità

 

La nascita delle collezioni

Ogni nuova collezione nasce da un attento lavoro di analisi e ricerca che propone soluzioni tecnologiche ed estetiche che anticipano e intercettano le mutevoli esigenze di mercato. Un staff di designer e modellisti concepisce le idee; un team esperto di ingegneri cura la messa a punto dei progetti; una squadra di tecnici qualificati, grazie ad un avanzato sistema CAD/CAM, è in grado di seguire la realizzazione dei prototipi 3D direttamente dal disegno su carta in un giorno.

 

Le materie prime

L’acquisizione delle materie prime è una fase fondamentale nostro del processo produttivo. Tutte rigorosamente italiane, sono selezionate fra quelle delle migliori e più esperte concerie italiane e sottoposte a test interni di accettazione, al fine di verificarne la rispondenza agli standard qualitativi.

 

I controlli di qualità

I controlli di qualità, sia sulle materie prime che sul prodotto finito, sono rigorosi e vengono effettuati dai nostri laboratori interni, uno fisico e uno chimico. Quest’ultimo si fregia anche dell’autoformulazione del poliuretano utilizzato per le suole, così da poter controllare e garantire eccellenti prestazioni in termini di comfort.

 

Formazione continua per obiettivi condivisi

La formazione interna continua di tutto il nostro personale garantisce un adeguamento agli standard qualitativi e una condivisione costante degli obiettivi aziendali.